Cinema e Serie TVNews

Ghostbusters: Afterlife, i complimenti del regista del reboot del 2016

Ecco cosa ha scritto su Twitter il regista della pellicola tutta al femminile del 2016

Paul Feig, regista del reboot del 2016 di Ghostbusters, si è rivolto ai social media per complimentarsi del successo di Ghostbusters: Afterlife. Quest’ultimo – lo ricordiamo – è meglio conosciuto per aver diretto film come Le amiche della sposa e Spy. Tornando al punto, il regista ha pubblicato sul suo profilo ufficiale Twitter parole di elogio per la pellicola uscita nelle sale il 18 novembre scorso. Di seguito condividiamo il tweet:

La didascalia del post riporta le seguenti parole: “Sentite congratulazioni a @JasonReitman, all’intero cast e alla troupe di #GhostbustersAfterlife per questo fantastico weekend di apertura. Il film è geniale. È così eccitante avere un’intera nuova generazione di acchiappafantasmi, e tante altre avventure ecto! #siamotuttiacchiappafantasmi“. Le parole accompagnano un articolo di deadline.com inerente all’incasso della pellicola durante il primo weekend di programmazione negli USA.

Il franchise di Ghostbusters è iniziato nel 1984, con l’uscita del film originale diretto da Ivan Reitman; un film che è diventato un punto di riferimento nel genere delle commedie cinematografiche. Ricordiamo che gli Acchiappafantasmi dei primi due film sono interpretati da Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson e il compianto Harold Ramis. Il successo di Ghostbusters ha portato a un sequel del 1989, oltre a una linea infinita di giocattoli, cartoni animati, prodotti correlati, e altro ancora.

Dal film di Paul Feig a Ghostbusters: Afterlife

Il franchise è tornato sul grande schermo nel 2016 con la versione di Ghostbusters tutta al femminile diretta da Paul Feig. Il cast vedeva nei ruoli principali Kristen Wiig, Melissa McCarthy, Leslie Jones e Kate McKinnon. La pellicola però ha suscitato molto polemiche per via della “distanza” con la serie originale. Ghostbusters: Afterlife è stato poi affidato al regista Jason Reitman, il quale ha dato forma a un progetto più vicino all’universo dei film originali. Il film è distribuito al cinema da Sony Pictures e Warner Bros.

Ora il regista Paul Feig sembra sostenere il successo di Ghostbusters: Afterlife, che nel suo primo weekend di proiezione ha incassato 44 milioni di dollari al botteghino negli Stati Uniti. Quello che viene da chiedersi è se un giorno potremo vedere sullo schermo un crossover tra i nuovi personaggi di Reitman e le protagoniste di Feig. È successo con altri franchise, perché non potrebbe accadere con Ghostbusters? E voi cosa ne pensate?

Ghostbusters | ECTO-1 | Metal Stamped License Plate
  • New York targa stile e colori (arancione e blu)
  • Dimensioni piastra standard USA (30,5 x 6 pollici)
  • Piastra accurata dello schermo
  • Metallo stampato/alluminio goffrato
  • Avvolto a restringere
Via
screenrant.com

Ti potrebbero interessare anche:

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button