Cinema e Serie TV

Frank Grillo è tornato in Avengers: Endgame grazie al figlio

L'attore racconta un curioso aneddoto riguardo la sua scelta di apparire nel film

L’attore del Marvel Cinematic Universe Frank Grillo ha rivelato di aver inizialmente rifiutato di riprendere il ruolo di Brock Rumlow/Crossbones in Avengers: Endgame del 2019. Tuttavia, ha poi finito per fare il cameo dopo l’insistenza di suo figlio. Durante una recente apparizione nel podcast Lights Camera Barstool, Grillo ha detto che il motivo per cui non voleva tornare per Endgame era che il suo ruolo nel MCU non si è svolto come credeva al momento della firma del contratto di sette film con Marvel Studios.

La spiegazione di Frank Grillo

“La traiettoria di Crossbones ha preso una svolta ed è uscito dalla serie molto velocemente, giusto? Ed ero un po’ incazzato perché, sai, ho firmato un contratto di sette film con loro”, ha spiegato Franck Grillo. Quindi: “E poi… mi chiamarono: “Senti, avremmo bisogno che tornassi una settimana per Avengers [Endgame]“. E io: “Per cosa?“, loro non potevano dirmelo e così dissi: “No, non faccio niente“. Attaccai, mi richiamarono, rifiutai ancora una volta”. L’intervento del figlio è decisivo: “Mio figlio, che ha 22 anni, mi disse: “Avengers non puoi rifiutarlo“. Io risposi: “Oh, sì, ma perché?“”. La risposta non ha ammesso repliche: “Perché te lo sto dicendo io“. Mi disse che non gli sarebbe importato se fossi apparso nel film per 10 secondi. È un film storico. Roba grossa”.

Franck Grillo ha fatto il suo debutto nell’MCU come Brock Rumlow, un agente dell’Hydra mascherato da S.H.I.E.L.D. ufficiale antiterrorismo – in Captain America: The Winter Soldier del 2014. L’attore ha ripreso il ruolo in Captain America: Civil War del 2016, in cui il personaggio riprende il suo alter ego a fumetti di Crossbones e successivamente incontra la sua morte nell’atto di apertura del film. Grillo è apparso in Endgame nei panni di Rumlow durante una sequenza in cui Captain America e altri membri degli Avengers viaggiano indietro nel tempo fino agli eventi di The Avengers del 2012.

Non è chiaro se il cameo fosse incluso nel contratto di Grillo, poiché nel luglio del 2019 – circa due mesi dopo l’uscita di Endgame – l’attore ha dichiarato di avere ancora cinque film rimasti nel suo contratto di sette film. Ad ogni modo, tuttavia, all’inizio di quest’anno Grillo ha indicato che il suo tempo come Brock Rumlow nel MCU era effettivamente terminato.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button