Cinema e Serie TVFilmNews

Il Festival di San Sebastian avrà premi gender-neutral per gli attori

Il festival segue la tendenza di altre rassegne, come quella di Berlino

Il San Sebastian Film Festival ha deciso di consegnare premi gender-neutral per gli attori, quindi senza distinguere fra i migliori attori e le migliori attrici. Segue l’esempio del Festival di Berlino, decidendo di unire le categorie e premiare la miglior performance recitativa in assoluto.

Festival di San Sebastian: i premi saranno gender-neutral

Quest’anno il Festival di San Sebastian si terrà dal 17 al 25 di settembre, portando il meglio del cinema nella storica cornice spagnola. Ma a differenza degli altri anni, la Concha de Plata (la “conchiglia d’argento”) al miglior attore e alla miglior attrice sarà sostituita da un unico premio, la Cocha de Plata per la miglior perfomance.

Il direttore del festival José Luis Rebordinos spiega: “Il cambio nasce dalla convinzione che il genere, un costrutto sociale e politico, non è più un criterio che seguiremo per distinguere fra le performance. Il criterio che la giuria userà sarà fra le buone e le cattive recitazioni, in mondo da poter raggiungere gli amici del Festival di Berlino sulla strada che loro hanno già iniziato a seguire. Stiamo seguendo da vicino il dibattito del movimento femminista riguardo a questa e altre questioni. Non abbiamo certezza ma abbiamo la volontà di continuare a evolvere e aiutare a costruire una società più giusta e egalitaria”.

Inoltre la società che organizza il festival fa notare che questa scelta permette anche agli attori che non si identificano nella distinzione binaria uomo-donna di sentirsi inclusi.

Sigourney Weaver festival di san sebastian gender-neutral-min

Gli organizzatori hanno inoltre confermato che il festival avrà una versione fisica, pur mantenendo le restrizioni riguardo il Covid. Non ci saranno le feste di inizio e fine festival e non si potrà utilizzare il Velodrome per le proiezioni.Il Festival di San Sebastian ha inoltre annunciato il poster che vedere qui sopra con Sigourney Weaver, protagonista del festival già nel 1979 con il suo Alien.

L’appuntamento è quindi per il 17 fino al 25 settembre, per questo Festival che ha deciso di mettere l’interpretazione attoriale al centro, senza distinzioni di genere.

Source
Deadline

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, Nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button