News

Far Cry 5 – Inizia la caccia ai peccatori

Una delle serie di punta sviluppata da Ubisoft è sicuramente quella di Far Cry, brand che permette anche ai nuovi giocatori di avvicinarcisi senza problemi, poiché i capitoli non sono collegati tra di loro, garantendo quindi la massima godibilità all'esperienza di gioco. Dopo l'ultima pubblicazione di Far Cry Primal, uscito due anni fa e ambientato nell'Età della Pietra, con Far Cry 5  si ritorna nell'epoca contemporanea, in America, esattamente nel Montana, nella contea di Hope County, zona sotto il controllo di una setta religiosa chiamata Eden's Gate che, tramite la violenza psicologica e fisica, vuole convertire i residenti in fedeli per salvarli dal giorno del giudizio.

Per sventare questa follia servirà proprio il vostro personaggio, pronto a guidare la resistenza contro la setta di Joseph Seed. Il contesto in cui è ambientata la storia è intrigante, ma come spesso accade in un titolo a stampo open world, la parte narrativa cede il passo alla libertà d'azione, risultando nel complesso piuttosto semplice da seguire e senza enormi complessità di scena. Infatti, una volta fatte le dovute presentazioni con Joseph e i suoi fratelli, e aver creato il nostro personaggio, con una personalizzazione pressoché assente, avrete una libertà d'azione totale. Per salvare Hope County dalla follia del culto dovrete fondamentalmente liberare le tre aree che compongono la mappa, controllate dalla famiglia di Joseph; per riconquistarle dovrete ottenere punti resistenza, acquisibili tramite il completamento di missioni principalisecondarie o azioni particolari. Una volta accumulati i punti necessari procederete con la liberazione dell'area attanagliata da uno dei tre diversi membri della famiglia e così via fino allo scontro finale.

L'equipaggiamento per combattere la setta di Joseph è veramente vasto e molte volte avrete l'imbarazzo della scelta nel decidere l'approccio punitivo da portare ai membri del culto. A vostra disposizione avrete anche molti veicoli di terra, mare o aria, per non parlare dell'ampio comparto armi con la possibilità di personalizzarle in modo da renderle più efficienti. Infatti, nel corso dell'avventura ci siamo trovati a cambiare molto spesso il nostro arsenale, per affrontare al meglio diverse situazioni. Molto importanti saranno anche i partner che ci porteremo dietro, ognuno dotato di abilità differenti e utilissimi nelle lotte contro la setta.
Durante il progredire della nostra avventura troveremo anche delle sfide opzionali che, una volta completate, daranno punti spendibili nella sezione tratti, composta da cinque categorie, dotate di dieci abilità ciascuna. Nel complesso il sistema permette una grande libertà, con la possibilità di modificare e personalizzare a proprio piacimento l'approccio al gioco, in modo da affrontare le varie situazioni in modi differenti, ad esempio adottando una tattica stealth o più diretta.
Nel caso abbiate bisogno di una bocca di fuoco in più per abbatte la setta, è disponibile anche una modalità coop online, che fin dal suo annuncio abbiamo tenuto d'occhio con particolare interesse. Questa risulta davvero divertente e appagante, dandovi la possibilità di usare tattiche più elaborate nelle missioni. Chi ospiterà la partita, potrà decidere se affrontare missioni principali, secondarie o semplicemente darsi all'esplorazione raccogliendo materiali utili per il crafting. Il giocatore ospitato potrà fare incetta di tutto tranne che dei progressi riguardanti la storia principale, scelta inspiegabile che penalizza chi entrerà in aiuto nella vostra partita senza poter vedere salvati i progressi nelle varie missioni e dunque sarà poi costretto a rigiocarsele. Ma i contenuti non finiscono qui: nel caso non siate ancora soddisfatti l'esperienza online ha molto altro da offrire grazie a Far Cry Arcade. Nella modalità pvp, i giocatori si sfideranno in diverse arene, ognuna con regole diverse che daranno vita a partite uniche ed esaltanti. Presente anche un Editor delle Mappe che potrebbe portare in futuro contenuti parecchio interessanti se supportato a dovere, e delle ulteriori sfide che potrete affrontare in singolo o in coop.
Passando al lato tecnico, tralasciando uno sporadico effetto pop up compensato da cali di frame rate assenti, la resa grafica di Far Cry 5 nel complesso è una delle più appaganti presenti attualmente nel mercato videoludico, con paesaggi che spesso vi lasceranno senza fiato e personaggi principali aventi un espressività lodevole, e che lasceranno il segno per la loro interpretazione virtuale. Unica vera pecca che abbiamo riscontrato sono alcuni bug avvenuti durante la nostra esperienza di gioco, che, in alcuni casi, hanno interrotto l'atmosfera frenetica creatasi durante lo svolgimento delle missioni principali.
Nel complesso l'esperienza di gioco che offre Far Cry 5 è davvero interessante, pur con una storia semplice e con una narrazione non caratterizzata al meglio, ci ha saputi conquistare per le tematiche trattate. Il titolo dispone di un'alta longevità, con la storia principale che da sola vi occuperà una ventina di ore a cui vanno sommati tutti i contenuti secondari tipici della serie. Far Cry 5 resta dunque fedele al suo classico stile già visto in passato, ma con un'offerta più ampia. Dunque, se avete amato i precedenti capitoli della serie di Ubisoft allora vi consigliamo di lanciarvi nelle floride terre del Montana a occhi chiusi.

Daniele Morabito

Amante di tecnologia e videogiochi, vorrebbe averli tutti ma è limitato dallo spazio della sua dimora. Gli piace collezionare oggetti come action figure, leggere fumetti e libri. Vorrebbe assaggiare ogni cibo di questa terra.

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

  1. Personalmente è il capitolo che mi è piaciuto di più… nulla da togliere al tre che ho anche amato… il quarto capitolo ultima posizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button