Cinema e Serie TVGiappone

Neon Genesis Evangelion torna al cinema ed è un’esperienza

Dal 28 al 30 giugno tornano nelle sale italiane i primi due film della saga per una visione integrale

Neon Genesis Evangelion torna al cinema per uno speciale evento di tre giorni nelle sale italiane. A partire dal 28 giugno e fino al 30 saranno infatti disponibili in strutture selezionate le prime due pellicole legate allo storico anime di Hideaki Anno. Noi abbiamo potuto assistere in anteprima alla proiezione dei due film e possiamo assicurarvi che si tratta di un’esperienza imperdibile per i fan dello show.

Neon Genesis Evangelion, quali sono i film al cinema?

Partiamo con il fare chiarezza per chi non è avvezzo a questo show, o meglio questo franchise. Neon Genesis Evangelion è un anime andato in onda per la prima volta a metà degli anni ’90 in Giappone, per poi arrivare nei primi 2000 anche in Italia. Si tratta di un’opera che dietro un inizio solo apparentemente semplice presto si rivela estremamente stratificata. Sempre di più nelle puntate si affrontano tematiche complesse, filosoficamente rilevanti, arrivando a interrogarsi sulla natura stessa dell’uomo. Un anime che è entrato senza dubbio nella storia, che ha raccolto innumerevoli fan in tutto il mondo.

Gli episodi finali della serie costituiscono uno dei punti più elevati dello show, nonché i più astratti ed elaborati. Questo approccio, pare causato anche da complicazioni di budget, non ebbe un ottimo riscontro con il pubblico, almeno in un primo momento. Alcuni snodi narrativi sembravano essere rimasti in sospeso, altri aspetti erano poco chiari anche inquadrati nella poetica dei due episodi.

Per questo motivo quindi, si decise di riprendere in mano quel finale, portando per la prima volta Neon Genesis Evangelion al cinema. Sarebbero stati due i film dedicati all’anime a debuttare nelle sale. Il primo avrebbe ripercorso gli eventi televisivi, in una sorta di riassunto in un formato tutto nuovo. Il secondo chiamato The End of Evangelion avrebbe invece ripreso la storia del finale, aggiungendo nuovi dettagli e soprattutto mostrandola da una prospettiva differente. Sono proprio queste due le pellicole che tornano nelle sale italiane in questi giorni.

Due ore e mezza di immersione

evangelion cinema film esperienza

È difficile descrivere come sia tuffarsi nelle profondità dell’universo di Neon Genesis Evangelion per due ore e mezza consecutive. Anzi, a voler essere più precisi, si va proprio a esplorare la parte più complessa dell’anime (almeno nella sua incarnazione originale) quella che porta ai massimi livelli la sua analisi e riflessione. Il tutto nel buio della sala, con le emozioni, il coinvolgimento e la possibilità di concentrazione che solo il cinema può offrire.

Si tratta di un viaggio in sé e per sé. Al di là della qualità delle pellicole stesse, di cui in questi vent’anni si è scritto di tutto e di più e su cui non serve quindi soffermarsi troppo, quello che questo evento offre è proprio questo. La possibilità per gli appassionati dell’opera di Anno di poterne rivivere i momenti chiave sul grande schermo, in un’atmosfera unica.

Una volta seduti sulle proprie poltroncine, si entra direttamente nel mondo dell’anime e non si esce più. Fin dai primi minuti, che abbiate visto da poco la serie madre o che sia un ricordo del passato, si riaccende la luce che aveva conquistato e minuto dopo minuto siamo sempre più coinvolti dalle sequenze.

La potenza delle immagini, la profondità del messaggio e la sua complessità ci staccano completamente dal mondo esterno. Quando questa doppia visione di Neon Genesis Evangelion al cinema giunge alla sua conclusione, ci si ritrova spaesati. È il marchio di una grande esperienza, nonché una ragione che da sola basta a giustificare il ‘prezzo del biglietto’ come si suol dire: all’arrivo dei titoli di coda ci sarà bisogno di un momento per riprendersi. E di qualche giorno per digerire la visione ed estrapolare a mano a mano ogni aspetto, ogni passaggio.

Ogni appassionato di Neon Genesis Evangelion dovrebbe vederlo al cinema

evangelion cinema film esperienza

Vale la pena di sottolineare che quest’opera andrebbe affrontata solo dopo aver seguito l’anime originale. Per quanto la prima parte infatti voglia rappresentare un ripercorrere gli eventi dei diversi episodi, non si limita solamente a questo. Non solo, ma l’approccio è più legato a un’idea di ‘ripassare’ i momenti salienti, nonché affrontarli in una prospettiva nuova, più che scoprirli per la prima volta.

Per chi però già conosce bene Neon Genesis Evangelion, andare a vederlo al cinema è un must. Non solo, ma la visione è caldamente consigliata anche a chi ha già visto proprio queste due pellicole. Si tratta di un’esperienza unica in sé e per sé che dà la possibilità di scoprire questo progetto in un’ottica nuova. Senza contare che è l’ottimo aperitivo in attesa dell’uscita italiana dell’ultimo capitolo della tetralogia Rebuild of Evangelion.

L’evento speciale Evangelion: Death (True)2/The End of Evangelion sarà dal 28 al 30 giugno prossimi. Per informazioni sulle strutture dove i film saranno disponibili, vi rimandiamo al sito ufficiale di Nexo Digital.

Offerta
POP Animation: Evangelion - Rei Ayanami
  • From evangelion, rei ayanami, as a stylized pop vinyl from funko
  • Figure stands 9cm and comes in a window display box
  • Check out the other evangelion figures from funko collect them all
  • Funko pop! is the 2018 toy of the year and people's choice award winner

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button