Cinema e Serie TV

Edgar Wright adatterà un romanzo di Stephen King

Il progetto è una priorità per la Paramount che si prepara a sviluppare un sequel di Face/Off

Edgar Wright si sta avvicinando a un accordo con la Paramount per sviluppare un nuovo adattamento del romanzo bestseller di Stephen King, L’uomo in fuga, pubblicato dall’autore per la prima volta nel 1982 con il suo pseudonimo di Richard Bachman. Wright co-scriverà la storia con Michael Bacall (21 Jump Street), che si occuperò poi della sceneggiatura. Se tutto va secondi i piani, Wright dirigerà il nuovo film, anche se è destinato ad essere molto più fedele al romanzo originale di King piuttosto che a un semplice remake.

Nel 1987 è già stato tratto un film con Arnold Schwarzenegger protagonista

Simon Kinberg e Audrey Chon produrranno L’uomo in fuga per la Genre Films di Kinberg insieme alla collaboratrice di lunga data di Wright, Nira Park of Complete Fiction. Secondo Deadline, che ha dato la notizia, è stato Kinberg a portare l’idea a Emma Watts della Paramount, che poi gli ha dato il via libera. Il progetto è ora una priorità per lo studio, che ha anche appena assunto Adam Wingard per dirigere un sequel di Face/Off.

L’uomo in fuga (titolo originale The Running Man) è un romanzo di fantascienza scritto da Stephen King e pubblicato con lo pseudonimo di Richard Bachman nel 1982. In Italia il romanzo venne pubblicato per la prima volta il 22 gennaio 1984 nella collana fantascientifica Urania (n. 962), ma sono state numerose le successive ristampe. Nel 1987 dal libro è stato liberamente tratto un film, L’implacabile, con protagonista Arnold Schwarzenegger. Il romanzo è strutturato in 101 capitoli intitolati, come un conto alla rovescia, da “Meno 100…” a “… 000”. Nell’introduzione, King dichiara di aver scritto il libro nell’arco di 72 ore. Nel saggio On writing: Autobiografia di un mestiere (2000) afferma di averlo scritto in una settimana.

Offerta
L'uomo in fuga
  • King, Stephen (Author)

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button