News

E’ sempre Il giorno del Dottore

50 anni… 50 anni di serie, quante serie tv possono vantare una vita così lunga?
Era infatti il 1963 quando la prima puntata di Doctor Who venne trasmessa sul canale BBC 1 conquistando i primissimi fan. Nato come un programma per bambini, chi si sarebbe mai aspettato un tale successo?
Tredici dottori dopo, questo misterioso alieno con due cuori fa, che viaggia in una cabina telefonica blu, ancora emozionare una generazione dopo l'altra, conquistando il pubblico di tutto il mondo.
Lui è convinto di essere solo, ma non lo sarà mai fino a quando ci saranno così tante persone a seguirne le avventure e ad amarlo.
Ognuno di noi, ogni persona del pubblico che si sia appassionata in questi cinquant'anni, ha scelto il proprio Dottore, o si può dire che sia semplicemente successo che uno dei dodici [davvero prematuro è aggiungere Capaldi alla lista] sia entrato in profondità, legandoci a lui.
La severità del Primo, un nonno per i bambini del tempo, la follia del Quarto “Would you like a jelly baby?” e la sua sciarpa multicolore. La giacca di pelle e le orecchie del Nono, il ciuffo ribelle e il trench del Decimo, fino all'Undicesimo il ragazzino con il suo amato fez e l'immancabile set di cravattini. John Hurt è stato con noi solo un battito di ciglia ma non lo dimenticheremo facilmente, combattente.. combattuto. 
Il compleanno della serie era l'occasione perfetta per un episodio speciale in cui avere a che fare con tre Dottori nello stesso luogo, nello stesso momento pronti a salvare delle vite, per tutte le volte che sia necessario salvarle. 
E, perché no, per salvare anche se stesso.
Non è la prima volta, tuttavia, che tre Dottori si incontrano in un'unica puntata, era già successo con Hartnell, Troughton e Pertwee (i primi tre) nel 1972, nel primo episodio della decima serie: “I tre dottori”
Per chiunque se lo fosse perso, per un motivo o per l'altro non fosse riuscito a gustarselo, DNC entertainment ha preparato il dvd, in vendita da questo mese.
76 minuti di episodio più circa 70 minuti di contenuti speciali, con la possibilità di vederlo sia in lingua originale (nella quale consigliamo minimo una visione) sia in italiano.
Gli extra sono una chicca da non perdere.
Si comincia con un paio di mini episodi: L'ultimo giorno, che narra del momento in cui i Dalek sono riusciti a penetrare le difese di Gallifrey e La notte del Dottore, in cui scopriamo come Paul McGann muta in John Hurt, il Dottore guerriero.
Quindi abbiamo Dietro la cinepresa, circa un quarto d'ora tra i protagonisti dell'episodio per l'anniversario, qualche minuto per tutti per sapere emozioni e pensieri degli attori (come per esempio venire a sapere che 
Ed infine Doctor Who svelato, un bel documentario che ripercorre questi anni, tutti i Dottori, i companion, particolari che non sapevamo o che ci eravamo persi.
Solo per questo varrebbe la pena acquistare il dvd.
In attesa di scoprire come sarà il Dottore di Capaldi, prepariamoci un buon tè e accendiamo il televisore e il lettore dvd, per un'avventura nello spazio e nel tempo. 
Scegliete il vostro grido di battaglia!
Sperando di poter assistere ad un nuovo grandioso anniversario. 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button