Cinema e Serie TVFeaturedGiochi

Dungeons and Dragons giocato dal cast di Avengers: come ci immaginiamo il party!

Chadwick Boseman

chadwick boseman, dungeons and dragons

Ci immaginiamo Chadwick come quel tipo di giocatore super serio che mette l’anima nel proprio personaggio. È quel giocatore che ha passato ore a delineare nel dettaglio tutto il possibile sul background del suo PG, dalla cultura alle tradizioni del suo popolo, ha scritto un intero pantheon personale, ha disegnato mappe, ha creato i profili di venti PNG provenienti dall’infanzia del suo PG… Poi ha consegnato tutto al Dungeon Master, sperando che utilizzasse tutto questo materiale e lo integrasse nella sua ambientazione. Ma il Master è pigro, e quindi risolve tutto con una scusa, tipo: “il tuo villaggio è piccolo, nascosto e nessuno nel resto del mondo ne ha mai sentito parlare”. Chadwick, imperterrito, sfrutta ogni singolo dialogo del suo personaggio per infilare qualche riferimento al suo lavorone bistrattato.

Clark Gregg

Clark è un giocatore vittima delle circostanze: lavora in orari assurdi, vive lontano, ha sempre l’influenza, condivide l’auto con il fratello… Insomma, per un motivo o per l’altro fatica a partecipare alle sessioni. Però come persona piace a tutti, quindi il Dungeon Master prova tutte le volte a coinvolgerlo: le volte che ce la fa, Clark è costretto a far fare al suo PG delle brevi comparsate, promettendo ogni volta che “dai, dalla prossima volta gioco seriamente”.

Samuel L. Jackson

Abbiamo lasciato nell’ultima posizione il membro più importante dell’intero gruppo dei giocatori di Dungeons and Dragons, ovvero il Dungeon Master! E chi meglio di Samuel L. Jackson per svolgere il ruolo di chi conosce tutto di tutti, tesse i fili della trama e gestisce ogni cosa, anche all’insaputa degli altri giocatori? Ci immaginiamo Sam come quel particolare tipo di DM che spende ore e ore intessendo trame complicatissime, piene di intrighi, colpi di scena, di misteri… Tutto è talmente tanto contorto che i giocatori non riescono minimamente a seguire,  ripiegando su battutine demenziali e vagando un po’ a caso per il (dettagliatissimo) mondo del Master, frustrandone le ambizioni machiavelliche, e probabilmente attirando bibliche punizioni.

Pagina precedente 1 2 3 4 5

Gabriele Bianchi

Lettore, giocatore, conoscitore di cose. Storico di formazione, insegnante di professione, divulgatore per indole. Cercatelo in fiera: è quello con la cravatta.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button