Cinema e Serie TVCultura e SocietàFilmLifestyle

Un viaggio nei luoghi di Dune

Il mondo di Dune è affascinante da esplorare sul grande schermo, ma anche nella vita reale

Dopo un’attesa lunghissima, finalmente Dune è approdato nelle sale italiane. L’adattamento del celeberrimo romanzo di Frank Herbert ha avuto una storia travagliata, complice la ben nota difficoltà nel trasporre il materiale di partenza, ma ora gli appassionati hanno potuto scoprire il grande lavoro di Denis Villeneuve. E a quanto pare lo stanno davvero apprezzando, a giudicare dai primi risultati dal box office. Ma l’universo di Dune è grande e ricco e merita di essere esplorato anche oltre i confini dello schermo. Insieme all’Ente del Turismo giordano abbiamo quindi voluto raccontarvi come e perché andare alla scoperta degli impressionanti panorami visti al cinema.

Dune è un mondo tutto da scoprire

Mentre si seguono le vicende di Paul Atreides e la sua famiglia sul grande schermo, non si può non rimanere affascinati dall’immensità del lavoro di world building del film. Minuto dopo minuto scopriamo sempre di più su un universo ricco di personalità affascinanti. Giochi di potere complessi guidano l’avanzamento della storia, che intreccia politica e guerra, spie, complotti e culture differenti, ciascuna profondamente caratterizzata.

L’ambientazione di Dune è incredibilmente estesa, in ogni senso si voglia leggere questo concetto. È un universo ricco di storia, con luoghi pieni di fascino e costumi studiati con attenzione nel dettaglio. In molti hanno sottolineato come questo primo film ponga le basi per uno degli universi narrativi più stratificati ed elaborati della storia della fantascienza e grattarne la superficie accompagnati da Denis Villeneuve è un’esperienza in sé e per sé.

dune wadi rum giordania
Photo Credit: Chiabella James © 2020 Warner Bros. Entertainment Inc. All Rights Reserved.

È incredibile poter scoprire piccoli squarci di questo mondo, poggiando lo sguardo su una varietà di luoghi che testa i confini della nostra immaginazione. Lungo il corso della pellicola possiamo vedere ad esempio Caladan, pianeta dove gli Atreides hanno la propria reggia, ma anche Giedi Primo, terra degli Harkonnen. Due culture diametralmente opposte anche dal punto di vista visivo il cui scontro è motore principale della narrazione di Dune.

Tuttavia, come probabilmente saprete, il centro dell’azione è su Arrakis. Un pianeta desertico, che possiede però la Spezia, una delle risorse più importanti di tutto l’universo. I suoi paesaggi sabbiosi e rocciosi, tra canyon e dune, colpiscono il nostro immaginario, portandoci a voler spingere l’occhio oltre l’orizzonte. E fortunatamente, possiamo esplorare questa affascinante location anche nella vita reale.

Partire per un viaggio tra le distese sabbiose di Arrakis

dune wadi rum giordania
Photo Credit: Chiabella James © 2020 Warner Bros. Entertainment Inc. All Rights Reserved.

Gran parte delle riprese di Dune sul pianeta di sabbia si sono infatti svolte nel Wadi Rum, una valle nella Giordania meridionale. Un luogo ricco di fascino, ma anche di storia. I primi insediamenti umani in questa regione risalgono addirittura a quasi 10.000 anni fa. È affascinante pensare che sia diventata l’ambientazione principale di una storia che si svolge a millenni di distanza nel futuro dall’epoca attuale.

Il Wadi Rum è riconosciuto da circa dieci anni tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, come bene naturalistico da proteggere. È un luogo che restituisce un’atmosfera unica, non solo extraterrestre ma anche quasi ultraterrena. Non stupisce quindi che Hollywood abbia scelto di ambientarci innumerevoli film, dal leggendario Lawrence d’Arabia ai più recenti The Martian, Aladdin e addirittura Star Wars – L’ascesa di Skywalker.

Il suo paesaggio dopotutto è davvero incredibile e da togliere il fiato. Si possono osservare panorami che toccano il cuore, facendo scorrere lo sguardo l’ungo l’orizzonte, passando per canyon e valli sconfinati. La particolarità di questo ambiente ha permesso lo sviluppo di forme di vita rarissime e caratteristiche. Un altro aspetto da esplorare nei propri viaggi attraverso il Wadi Rum, sulle tracce di Dune.

Il fascino di questo luogo è stato riassunto chiaramente da Timothée Chalamet, protagonista proprio del film di Villeneuve, in questa dichiarazione:

Era davvero surreale. Ci sono questi panorami impressionanti, che uno potrebbe anche immaginare esistano nell’universo ma sicuramente non sulla Terra“.

E invece, si trovano proprio sul nostro Pianeta e sono solo una delle bellezze della Giordania.

Oltre alle tracce di Dune

dune wadi rum giordania
Photo Credit: Chiabella James © 2020 Warner Bros. Entertainment Inc. All Rights Reserved.

Il Regno Hashemita di Giordania è infatti pieno di luoghi che vale la pena esplorare, anche al di là di quelli (tantissimi) che hanno ospitato le riprese dei nostri film preferiti. Posti magici, che non sono sempre noti al grande pubblico, ma che vale la pena di portarsi nel cuore.

Il più noto è sicuramente l’antica città nabatea di Petra, una delle grandi meraviglie di questo Paese. Scolpita nella pietra più di mille anni fa è la prima attrazione che si associa alla Giordania, ma non è certo l’unica. Tra panorami incredibili come il sopracitato Wadi Rum, i castelli del deserto che popolano la zona, l’affascinante Valle del Giordano in continua evoluzione fino alle acque cristalline del Mar Rosso, questo Paese merita davvero un’esplorazione approfondita.

dune wadi rum giordania
© 2021 Warner Bros. Entertainment Inc. All Rights Reserved.

Per scoprirlo peraltro c’è un pratico strumento messo a disposizione dei turisti: il Jordan Pass. Si tratta di una sorta di pacchetto acquistabile online che comprende, oltre al visto per poter visitare il Paese (snellendo di molto le procedure burocratiche) anche una serie di agevolazioni e sconti per visitare le diverse attrazioni. Non solo, ma propone anche una serie di itinerari tematici già pronti, per essere sicuri di non perdersi davvero nulla delle meraviglie della Giordania anche grazie alla pratica guida fornita insieme al Pass.

Insomma, per il vostro prossimo viaggio può essere davvero una buona idea partire sulla rotta tracciata dagli Atreides e andare a esplorare la Giordania. Per avere tutte le informazioni necessarie per programmare la vostra visita, potete visitare il sito del Jordan Tourism Board, disponibile completamente in italiano. Questo Paese è un mondo tutto da scoprire con tanti angoli nascosti che sapranno emozionarvi nel profondo. E state tranquilli: i vermi delle sabbie sono rimasti solo su Arrakis.

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button