Cinema e Serie TVFeatured

Doctor Who: come e dove iniziare a guardarlo

Una pratica guida per capire meglio com'è strutturata la serie TV del Doctor Who e dove guardare gli episodi

Se avete sempre sentito parlare di Doctor Who ma non sapete dove guardarlo in streaming o in che ordine guardare le varie stagioni, rispettando il continuum spazio-temporale, questa guida è quello che fa per voi!

Doctor Who è una delle serie TV più originali, apprezzate e longeve che il palinsesto televisivo abbia mai visto. Con i suoi 50 e più anni di vita, però, potrebbe risultare difficile, soprattutto per i neofiti, gestire una mole così grande di stagioni e soprattutto capire, in maniera chiara, dove poterlo guardare.

Che cos’è Doctor Who?

Chiedetelo a qualsiasi fan del Dottore e questi vi risponderà che non è possibile dare una risposta chiara che spieghi al 100% di cosa parla questa serie TV. Avendo a disposizione la potenza della scrittura, proveremo ad affrontare quest’impresa.

Doctor Who è una serie televisiva fantascientifica nata nel lontano 1963 in Gran Bretagna. Il protagonista è un viaggiatore del tempo appartenente alla razza aliena dei Signori del Tempo che si fa chiamare “Il Dottore“. Grazie al TARDIS, la sua “nave” spaziale senziente dall’aspetto (esterno) di una cabina telefonica blu della polizia inglese, il Dottore può viaggiare ovunque nel tempo e nello spazio alla ricerca di avventure, pianeti da salvare, razze aliene da incontrare, passati da scoprire, balene spaziali, pirati, robot, aztechi, paradossi temporali, angeli assassini, vampiri, Jim il pesce e molto, molto, molto altro ancora. Diciamo solo che, quando una serie ha a disposizione tutto il tempo e lo spazio di tutto l’universo e di tutte le realtà conosciute e sconosciute, il materiale su cui poter lavorare è davvero illimitato.

Una delle caratteristiche del Dottore e dei Signori del Tempo è il processo di rigenerazione che viene attivato ogni volta che il Dottore si trova vicino alla morte. Questa azione biologica gli permette di sopravvivere rigenerando ogni cellula del proprio corpo e cambiando dunque aspetto e personalità, conservando però tutti i suoi ricordi e abilità. Questo pretesto ha fatto si che la serie TV potesse continuare negli anni (ben 57!) mettendo un nuovo attore nei panni del Dottore, rigenerazione dopo rigenerazione.

Negli anni, Doctor Who è diventato parte integrante della cultura popolare del Regno Unito e con l’arrivo della Nuova Serie nel 2005, diventa un fenomeno internazionale.

Serie Classica, Nuova Serie…che differenza c’è?

Qui inizia un primo ostacolo, quando si cerca di capire la vita del Dottore. La prima puntata andò in onda nel 1963 e da lì, la serie proseguì senza sosta, anno dopo anno, fino al 1989 per un totale di ben 26 stagioni, il che causò la perdita di interesse da parte del pubblico, con un conseguente calo di spettatori. La serie fu sospesa e la 27° stagione non fu mai realizzata. Tuttavia la BBC non era intenzionata a rinunciare al prodotto e nel 1996 venne realizzato un episodio pilota che avrebbe dovuto anticipare una nuova miniserie o un film televisivo. Il successo dell’episodio fu meno che tiepido e la serie tornò nuovamente in uno stato di quiescenza.

La situazione cambiò radicalmente nel 2005 quando le redini del franchise furono prese dal produttore e sceneggiatore Russell T. Davies. Supervisionata da BBC Wales, nasce dunque una nuova serie del Dottore con l’episodio Rose che introduce il Nono Dottore, con il volto di Christopher Eccleston e della nuova companion (cioè il personaggio che si unisce al Signore del Tempo nei suoi viaggi spazio-temporali), interpretata da Billie Piper. Con un linguaggio nuovo e la tecnologia del XXI secolo, Doctor Who ri-conquistò i cuori dei fan e soprattutto riuscì ad attirare una nuova generazione di pubblico.

Da qui in poi, il resto è storia. Doctor Who diventa un fenomeno internazionale ottenendo un grandissimo successo di critica e di pubblico, vincendo premi della televisione e realizzando tantissimi prodotti accessori come spin-off, audiolibri, videogame che espandono ulteriormente l’universo del Dottore. Il successo continua ancora oggi dove la Nuova Serie è arrivata alla sua dodicesima stagione con Jodie Whittaker che interpreta il 13esimo Dottore.

In breve:

  • Serie Classica: dal 1963 al 1993 – 26 Stagioni
  • Nuova Serie: dal 2005 ad oggi – 13 Stagioni

Da dove iniziare?

A questo punto, una domanda sorge spontanea: da dove inizio a guardare Doctor Who? Posso guardare la Nuova Serie perdendomi ben 26 stagioni?

Per rispondere a questa domanda, più che legittima, bisogna fare alcune considerazioni. Per quanto la Serie Classica rappresenti un gioiello nel mondo delle serie TV in termini di sceneggiatura e regia, le tecniche e i metodi utilizzati 50-40 anni fa non sono pensati per gli occhi e il gusto degli spettatori contemporanei. Questo fattore potrebbe compromettere per sempre il vostro approccio al Dottore ed impedirvi di godere delle meraviglie che vi aspettano.

Il consiglio, caloroso, che vi diamo è di cominciare dalla Nuova Serie che, anche se continua una storia già iniziata, è stata pensata per rendere il passaggio dalla vecchia alla nuova scuola il più facile possibile. Il risultato è una serie godibilissima, che saprà conquistare anche gli animi più scettici. Ma le difficoltà non sono ancora finite! Perché anche in questo caso, dobbiamo dimenticare che dal 2005 sono passati 15 anni (è così, accettatelo!). Persino la prima stagione della Nuova Serie potrebbe risultare piuttosto datata. Se questo dovesse succedervi, tirate fuori il vostro spirito d’intraprendenza perché il piacere che vi aspetta alla fine di questo percorso vale qualsiasi sforzo.

Guardare Doctor Who in streaming?

Eccoci, dopo questo viaggio nel tempo (per lo spazio ci stiamo ancora lavorando), è arrivato finalmente il momento di godere delle meraviglie dell’universo… Ma dove guardare Doctor Who?

Se mentre state leggendo queste righe vi trovate nel Regno Unito, siete delle persone fortunate! Tutte le stagioni della Nuova Serie del Doctor Who sono disponibili in streaming sul Sito Ufficiale della BBC. Se invece vi trovate in qualsiasi altro stato, non ci saranno molte possibilità. Le prime 4 stagioni della Nuova Serie sono state infatti rimosse da quasi tutte le piattaforma streaming a causa di controversie legale e di copyright legati ad alcuni personaggi. Le stagioni dalla 5° alla 10° sono invece attualmente disponibili in questo momento su Amazon Prime Video, PER ORA! Il 30 aprile 2020 infatti questi episodi lasceranno la piattaforma. Vi conviene affrettarvi nella visione (ma tranquilli una volta iniziata, arrivare alla fine in pochi giorni è quasi necessario).

Recentemente, però, la Nuova Serie, dalla 1° alla 11esima stagione, è stata aggiunta sulla piattaforma streaming TimVision insieme a tutti gli episodi speciali. TimVision è la piattaforma on demand gestito dell’operatore di telecomunicazioni fisse e mobili TIM. Ad un costo di 5€ al mese, è possibile usufruire della vasta libreria digitale del servizio in cui troviamo, finalmente, anche il nostro amato Dottore.

Gli episodi perduti

Una situazione tutt’altro che rosea riguarda invece la Serie Classica. Nessuna piattaforma streaming, nemmeno la BBC, permette di guardare la serie originale di Doctor Who. Ciò è dovuto, oltre che per alcune sopracitate problematiche di copyright, anche alla reperibilità di alcuni episodi chiamati “gli episodi perduti“. Tra il 1967 ed il 1978, infatti, gran parte del materiale inerente al Doctor Who, memorizzato su nastri magnetici, andò perduto o fu semplicemente cancellato per un riutilizzo. Così, molti degli episodi più vecchi della serie andarono persi per sempre.

La soluzione

Una soluzione valida per assaporare le avventure del Dottore, risiede nella grandissima offerta di DVD e Blu-ray disponibili sul mercato. È possibile infatti recuperare i DVD di ciascuna stagione sia della Nuova che della Vecchia Serie (salvo i sopracitati episodi perduti). Ricordatevi però che le stagioni precedenti al 2005 non sono mai, o quasi mai, arrivate in Italia. Pertanto, molte di esse quindi non hanno un doppiaggio italiano.

Non avendo a disposizione un BBC Shop fornitissimo come quello degli Stati Uniti, dovremo accontentarci del classico Amazon dove, con un po’ di pazienza, possiamo trovare tutto il necessario. Possiamo iniziare il nostro viaggio con la prima stagione della Nuova Serie o iniziare dalle avventure del primissimo Dottore, con 4 stagioni in un solo cofanetto. Esistono anche dei DVD specifici per temi come quello dedicato a Davros, uno dei nemici giurati del Dottore o cofanetti dedicati ai singoli Dottori, come quello del Decimo Dottore interpretato da David Tennant.

Doctor Who St.11 (Box 5 Dv)
  • The disk has Italian audio.
  • Jodie Whittaker, Bradley Walsh, Tosin Cole (Actors)
  • Audience Rating: NR (Non valutato)

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

  1. Buon articolo, però bisogna anche dire, non per scoraggiare l’approccio ma per spiegare perché viene condiderata la più vecchia e longeva serie, non solo perché la BBC sospese ma non chiuse il Doctor Who, perché nel frattempo, e tutt’ora, esistono gli sceneggiati radiofonici della BBC Radio che sono cannon e vanno a coprire buchi temporali… Per esempio in video abbiamo visto pochissimo l’ottavo dottore che sta vivendo moltissime avventure nell’etere…

    1. Ciao Giovanni, grazie del commento!
      Come mi ha insegnato il Dottore non lascerò indietro nessuno! Presto seguirà un altro articolo su tutto ciò che riguarda il Dottore oltre alla serie TV ^^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button