Cultura e SocietàNews

Disney svela il suo Joe Biden per la Hall of Presidents

La figura animatronica è stata aggiunta all'attrazione che riaprirà ad agosto

Walt Disney World ha condiviso un primo sguardo alla figura animatronica del presidente Joe Biden che è stata aggiunta a The Hall of Presidents. L’attrazione è stata chiusa per lavori di ristrutturazione il giorno prima dell’inaugurazione di Biden e dovrebbe riaprire ad agosto.

Negli ultimi cinquant’anni, The Hall of Presidents è stato uno dei luoghi più iconici del Magic Kingdom. Walt Disney Imagineers ha sviluppato le figure animatronic, che hanno sostituito quelle in cera non soddisfacenti per gli standard di Walt Disney. Prima che la Hall of Presidents fosse aperta al parco nel 1971, Great Moments with Mr. Lincoln venne presentato alla Fiera mondiale di New York del 1964. L’attrazione è ospitata in un edificio che ricorda da vicino l’Independence Hall di Filadelfia.

Problemi con l’installazione della scorsa stagione

La precedente installazione presidenziale (Donald Trump) ha scatenato molte polemiche, costringendo Walt Disney World ad utilizzare non solo guard rail per tenere il pubblico lontano dal palco, ma anche guardie di sicurezza all’interno del teatro. Il 45esimo Presidente resterà sul palco, accanto a chi ha servito in precedenza. Gli ospiti potranno vedere da soli l’animatronic del presidente Joe Biden appena installato quando la Hall of Presidents riaprirà ad agosto.

Intanto a Disneyland arriva la nuova Jungle Cruise più inclusiva. La novità è stata annunciata con un tweet che recita: “Nuove avventure ti aspettano sulla famosissima Jungle Cruise! Vai dietro le quinte con Disney Imagineers per conoscere i nuovi personaggi, la trama ampliata e le divertenti sorprese in arrivo a Disneylandil 16 luglio a WaltDisneyWorld quest’estate”. Ad inizio anno la Jungle Cruise ha subito una revisione, con l’obiettivo di riprogettarla al fronte di anni di lamentele sul fatto che presenti una visione razzista delle popolazioni indigene. Le modifiche son state apportate sia a Disneyland in California che a Disney World in Florida. Chris Beatty, esecutivo del portfolio creativo di Walt Disney Imagineering, ha affermato che l’obiettivo principale della rielaborazione sono le “rappresentazioni negative dei “nativi” in Jungle Cruise.

Source
collider

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button