FumettiLetteratura e fumettiNews

Die! Die! Die! – Si muore solo Due volte, il ritorno del fumetto di Robert Kirkman

saldaPress annuncia il secondo volume della nuova cruenta storia del creatore di The Walking Dead

Arriva in fumetteria il volume 2 del pirotecnico fumetto Die! Die! Die! – Si muove solo DUE volte. L’ultima fatica fumettistica del creatore di The Walking Dead Robert Kirkman insieme a Scott M. Gimple e Chris Burnham arriva il 13 maggio per saldaPress.

Die! Die! Die! torna in fumetteria per il volume 2

Un fumetto pieno di cospirazioni, complottismo, agenzie segrete e potere politico. La storia inizia durante il secondo mandato presidenziale del presidente Obama, durante il quale un’agenzia segreta ha il compito di eliminare persone per carico di due senatori degli Stati Uniti.

In questo secondo volume, la senatrice Connie Lipshitz ha preso il controllo della cospirazione e vuole rendere il mondo un posto migliore, anche a costo di uccidere tutte le persone cattive che ancora respirano.

Nel frattempo Barnaby fugge, George lascia dietro di sé una scia di cadaveri e il destino del mondo è in mano alla Russia. Nelle pagine di questo secondo volume potete trovare tanta azione e colpi di scena da divenire esausti. Ed estasiati.

Die! Die! Die! volume 2

Il secondo tempo della nuova storia di Kirkman

In questo fumetto ci sono azione e talento. Il risultato è un fumetto dai toni provocatori ed esagerati, ma con la carica emotiva cui Kirkman ci ha abituato in questi anni. I disegni di Burnham sono maturi ed espressivi, gettandovi a capofitto nel mondo della storia. Che travolge con una carica esplosiva.

L’unico cattiva notizia è che dovremo aspettare ancora quasi due mesi per poter ammirare lo scoppio di azione sceneggiato da Kirkman. L’appuntamento è il 13 maggio con Die Die Die – Si muore solo 2 volte. Potete comprare il volume da 128 pagine per 14,90 euro in brossurato e 19,90 euro in cartonato, in fumetteria e nel sito di saldaPress.

Offerta
Die! die! die! (Vol. 1)
  • Kirkman, Robert (Author)

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button