Letteratura e fumettiNews

Arriva Detective Conan: Zero’s Tea Time, lo spin off del manga dedicato a Rei Furuya

Gosho Aoyama dà il via a un nuovo spin off della serie con i disegni di Takahiro Arai

Presto in arrivo il primo volume dello spin off Detective Conan: Zero’s Tea Time. I lettori hanno già avuto un assaggio del primo capitolo grazie al Free Comic Book Day 2020.

Detective Conan: Zero’s Tea Time, vita quotidiana di Rei Furuya

Il nuovo spin off dell’amatissima serie scritta da Gosho Aoyama e disegnata da Takahiro Arai sarà disponibile nelle fumetterie, librerie e store online a partire dal 24 febbraio.

Rei Furuya non vive una sola vita, ma ne porta avanti ben tre: oltre a Rei Furuya, agente segreto della NPA, interpreta la parte di Bourbon, agente per conto degli Uomini in Nero, e di Toru Amuro, detective privato nonché cameriere presso il Cafè Poirot. La sua è senza dubbio una vita densa e ricca di ostacoli, ma Rei riesce a portare avanti tutti i suoi ruoli con tanto impegno e una forte passione. In Detective Conan: Zero’s Tea Time lo seguiamo nella sua vita di tutti i giorni, per comprendere come riesca a gestire tutte e tre le sue vite parallele.

Il complesso personaggio di Rei Furuya viene così approfondito. Era già tra i personaggi principali del manga Wild Police Story, ma in Detective Conan: Zero’s Tea Time la scena è tutta sua. Il contorto personaggio di Rei merita senz’altro uno spin off incentrato su di sé. Allegro, premuroso, paziente, ha anche un lato oscuro, che lo fa talvolta apparire come senza scrupoli. È anche molto intelligente e pieno di risorse, come si può intuire dalla sua capacità di portare avanti ben tre ruoli contemporaneamente.

L’autore Gosho Aoyama

Gosho Aoyama (pseudonimo di Yoshimasa Aoyama),  è nato a Daiei, nella prefettura di Tottori, il 21 Giugno 1963. Si è dimostrato abile nel disegno fin dalla prima elementare, quando vinse un concorso; tuttavia i genitori erano contrari al suo sogno di diventare mangaka.  Decide così di diventare insegnante di arte in un liceo, ma nel 1987 riesce finalmente a debuttare sulla rivista Shonen Sunday con il suo primo manga, Chotto Mattete. La serie che lo ha reso celebre, Detective Conan, vede la luce nel 1994.

Beatrice Penna

La principale informazione che riesco a fornire su di me è che non so scrivere le bio. Se avete bisogno di me, mi trovate sotto una coperta a guardare anime. Se faccio capolino da sotto la coperta, è perché mi serve un po' di luce per leggere un manga.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button