FumettiHotLetteratura e fumettiNews

Disegnatore italiano accusato di usare l’AI, DC Comics ritira le sue copertine

Polemica nel mondo del fumetto: DC Comics ha ritirato le copertine variant dell’illustratore italiano Francesco Mattina, accusato di aver usato l’AI invece che la propria creatività. La scorsa settimana, il fumettista Adi Granov ha infatti accusato Mattina di aver utilizzato l’intelligenza artificiale per realizzare alcune copertine variant, tra cui la cover di Action Comics 1069, in cui il simbolo di Superman presentava evidenti errori di disegno.

Disegnatore italiano accusato di usare l’AI per le copertine di DC Comics

Granov non ha risparmiato i toni polemici con Mattina. Scrive: “Non pubblico post su artisti che non mi piacciono, ma non lo considero un artista né posso nascondere la mia antipatia per il continuo palese plagio. Comunque, ecco la sua nuova copertina. Non solo è un cialtrone, ma non è nemmeno abbastanza bravo da nascondere l’evidente errore su uno dei simboli più iconici di tutta la cultura pop“. Nell’immagine in copertina, potete notare come la linea più bassa della S di Superman si ripeta due volte.

Le accuse di Granov sono diventate virali sui social, spingendo altri fan e autori a cercare tracce sospette nelle copertine di Mattina previste per settembre. Non è la prima volta che l’illustratore italiano finisce nell’occhio del ciclone: già in passato era stato accusato di plagio, tanto da spingere Marvel Comics a interrompere la collaborazione con lui nel 2018, come riporta Fumettologica. Autori come Alex Garner, Jeehyung Lee e Walter O’Neill hanno fatto parlato dei tentativi di plagio da parte dell’illustratore, come sottolinea CBR.

Dopo le polemiche, DC Comics ha deciso di correre ai ripari, ritirando gran parte delle copertine disegnate da Mattina. Tra le cover cancellate figurano quelle di Action Comics 1069, Batman: The Brave and the Bold 15 e 17, Dark Knights Of Steel: Allwinter 1, Superman 17 e 18.

Il caso Mattina solleva ancora una volta il dibattito sull’uso dell’intelligenza artificiale nel mondo dell’arte e del fumetto. Dove si trova il confine tra creatività e “imbroglio”? L’AI è uno dei tanti strumenti a disposizione dei creativi, o un modo per intercettare la creatività altrui per risparmiarsi il lavoro?

Al momento, né DC né Mattina hanno commentato ufficialmente la questione. Vi terremo aggiornati.

Offerta
All star. Superman
  • Morrison, Grant (Autore)

Da non perdere questa settimana su Orgoglionerd

💍La trilogia de Il Signore degli Anelli torna al cinema in 4K: le date delle proiezioni
 🏴‍☠️
 Con La Gazzetta dello Sport arrivano i teli mare di One Piece
 
👿 Hellboy: The Crooked Man, il trailer svela il nuovo volto del demone rosso
 🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Source
CBRFumettologica

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, Nerd da prima che andasse di moda.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button