Cinema e Serie TV

Le Cronache di Narnia: una serie in arrivo su Netflix?

Douglas Gresham entusiasta del progetto ma si fa attendere l'annuncio della piattaforma streaming

Dopo aver acquistato i diritti della serie Cronache di Narnia di C.S. Lewis, l’idea di un adattamento per Netflix ha ottenuto il sostegno di Douglas Gresham, figliastro dello scrittore. A Gresham, che ha lavorato come produttore nei film di Narnia dei primi anni 2000, è stato chiesto in un’intervista se avrebbe voluto trasformare il libro in una serie Netflix.  La risposta è stata positiva:  “con un film hai un’ora, forse due ore al massimo se lo allunghi davvero, per inserire un intero libro – un libro di fiabe d’avventura -ci puoi riuscire”. Tuttavia, anche se Netflix ha acquistato un contratto pluriennale per i diritti del franchising, non ha ancora annunciato alcun adattamento imminente. Gresham ha infatti aggiunto che “non ha sentito una parola da parte loro. Mi sto preoccupando un po’”.

Vari adattamenti dei libri sono stati sviluppati negli anni

I libri di Cronache di Narnia, che seguono le avventure di un gruppo di bambini nel magico mondo cristiano di Narnia ispirato al simbolismo, sono tra i romanzi fantasy più iconici di tutti i tempi. Nel corso degli anni i libri hanno visto molteplici adattamenti live-action e animati, tra cui i più recenti sono i primi film del 2000 basati su Il leone, La strega, l’armadio, Il principe Caspian e Il viaggio del veliero. Con grandi nomi come Liam Neeson alias Aslan e Tilda Swinton come la Strega Bianca, i film hanno ottenuto risultati modesti. Con il successo della serie The Witcher di Netflix, l’idea di trasformare Narnia in una miniserie di 10 episodi è fattibile. Tuttavia, è improbabile che accada presto causa del momento del COVID-19.

Le cronache di Narnia (titolo originale in inglese: The Chronicles of Narnia) è una serie di romanzi high fantasy scritta da C. S. Lewis, principalmente ambientata nell’immaginaria Terra di Narnia. Ideata tra il 1939 e il 1954, fu pubblicata in tre volumi tra il 1950 e il 1956. Tradotta in 47 lingue, con una vendita complessiva che supera le 100 milioni di copie, resta una delle più popolari opere letterarie del XX secolo.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button