Cinema e Serie TVFilm

Cosa contiene la valigetta di Pulp Fiction?

Pulp Fiction è al 95° posto della classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi

Pulp Fiction, il film di Quentin Tarantino, è diventato un vero e proprio cult di genere e ad oggi vanta moltissimi fan in tutto il mondo. Il film è da sempre oggetto di grande interesse e di analisi, per questo motivo abbiamo pensato di portarvi all’attenzione alcune particolari congetture nate negli anni. In particolare, vogliamo parlavi delle teorie sul contenuto della misteriosa valigetta vista in Pulp Fiction! Scopriamole insieme!

Pulp Fiction – La misteriosa valigetta

Tra gli enigmi più popolari tra gli appassionati di Pulp Fiction c’è senza ombra di dubbio la questione della valigetta in pelle nera. Che cose c’è al suo interno? Cosa cercavano Vincent Vega e Jules Winnfield? E perché vi orbita intorno così tanto interesse?

Siamo a tutti gli effetti di fronte a quello che Alfred Hitchcock definisce come un MacGuffin. Ovvero, quando un oggetto inizialmente irrilevante attira su di sé l’attrazione di molti, mettendo in moto l’azione. Che cosa sia o faccia o perché sia importante per i personaggi non conta: il suo scopo è dare il via alla storia.

Dobbiamo ammettere che, non mostrando al pubblico il contenuto della valigetta, Quentin Tarantino ha saputo fare alla perfezione il suo lavoro!

Le diverse teorie

Ma veniamo al sodo, cosa c’è dentro la valigetta? Una delle teorie più diffuse risale al 1997, grazie a un articolo di Snopes. Secondo questa teoria, la valigetta contiene l’anima di Marcellus Wallace, il signore del crimine. A supporto di queste teoria vengono menzionati una serie di dettagli come ad esempio il numero 666 presente sulla serratura della valigetta (il numero del diavolo). Inoltre, alla sua apertura, è possibile notare una sorta di bagliore mistico. Voi cosa ne pensate? Potrebbe essere una teoria plausibile?

Passiamo ora alla seconda ipotesi, che si basa sempre sul bagliore emesso dalla valigetta, è che al suo interno possa esserci qualcosa di radioattivo o capace di produrre energia nucleare. Insomma, qualcosa che una volta aperta riesca a polverizzare chiunque l’abbia di fronte a sé. In questo l’analogia con molti altri film salta subito alla mente. Ricordate ad esempio I predatori dell’arca perduta?

E poi ancora

Ma ancora, e se invece ci fossero semplicemente dei bellissimi diamanti, magari quelli rubati ne Le Iene, precedente film di Quentin Tarantino? Questo teoria è stata smentita dallo stesso co-sceneggiatore di Pulp Fiction, Roger Avary. Infatti, Roger Avary ha dichiarato che era una delle possibilità che avevano in mente durante la creazione della sceneggiatura, tuttavia è risultata essere troppo banale. In effetti, pensandoci bene, la luce emessa dalla valigetta è leggermente dorata.

Proprio per questo motivo nasce un’altra teoria davvero curiosa: il fantasma di Elvis Presley con indosso un vestito dorato. Ebbene, nel 1993 Quentin Tarantino si occupò del film Una vita al massimo nel quale compare il fantasma di Elvis Presley con indosso un vestito dorato. E se quel bagliore fosse proprio la luce emessa da quell’abito? 

Insomma, come potete vedere le teorie sono davvero molte, alcune abbastanza plausibili. Voi che idea avete a riguardo? Avete coniato una vostra personale teoria? Cosa ne dite, è ora di rivedere il film per cercare di dare una risposta a questa grande quesito che affligge i fan? Probabilmente, purtroppo, non lo scopriremo mai ugualmente! 

Pulp Fiction – La misteriosa valigetta
Credit: Pulp Fiction di Quentin Tarantino Miramax

Il film

Pulp Fiction, come dicevamo, è un film del 1994 scritto e diretto da Quentin Tarantino. Nel cast ci sono una serie di grandi nomi come John Travolta, Samuel L. Jackson, Uma Thurman e Bruce Willis.

Il film ottenne un grande successo ed entrambe le interpretazioni vantarono una candidatura all’Oscar. John Travolta per miglior attore protagonista mentre Uma Thurman come miglior attrice non protagonista. Ma non solo, anche Samuel L. Jackson vantò la candidatura come miglior attore non protagonista. Insomma, questa produzione fu un grande successo su tutti i fronti.

Inoltre, il film si aggiudicò la Palma d’oro al festival di Cannes del 1994 e Quentin Tarantino e Roger Avary ottennero il premio per la miglior sceneggiatura originale agli Oscar del 1995. La partita fu ardua, considerando la presenza di altri 7 candidature, tuttavia portarono a casa il risultato tanto sperato.

Pulp Fiction è stato inserito, dall’American Film Institute, al 95° posto della classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi. Se non avete ancora avuto l’occasione di vederlo, non perdete altro tempo!

Come sempre diteci la vostra opinione sulla nostra pagina Facebook e restate sintonizzati sulle pagine di Orgoglionerd per nuove interessanti novità e approfondimenti. 

Fire TV Stick Lite con telecomando vocale Alexa | Lite (senza comandi per la TV), Streaming in HD
  • La versione più conveniente di Fire TV Stick - Goditi uno streaming rapido in Full HD. Include il nuovo telecomando vocale Alexa | Lite.
  • Premi e chiedi ad Alexa - Usa la voce per cercare e guardare contenuti su varie app.
  • Migliaia di canali, Skill Alexa e app disponibili, tra cui Netflix, YouTube, Prime Video, Disney+, NOW, DAZN, Mediaset Infinity, RaiPlay e altri. Potrebbe essere necessario un abbonamento separato.
  • Gli iscritti ad Amazon Prime hanno accesso illimitato a migliaia di film ed episodi di serie TV.
  • TV in diretta - Guarda la TV in diretta, un notiziario o un incontro sportivo con un abbonamento a DAZN, RaiPlay e Mediaset Infinity.

Andrea Aurora

Content Creator con tante passioni.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button