Cultura e SocietàGiapponeNews

In una prefettura giapponese potete trovare delle cassette postali a tema Pokémon

La curiosa iniziativa è partita dalla prefettura di Kagawa

Dalla prefettura di Kagawa, in Giappone, arriva una simpatica novità. Il governo locale, infatti, ha appena installato una cassetta postale ispirata al mondo dei Pokémon. Il volto simbolo di questa iniziativa è Slowpoke, adorato dai giapponesi.

La cassetta postale dei Pokémon, diamo un’occhiata al design

In Giappone stavano già attuando un progetto che prevede l’istallazione di una serie di tombini sempre dedicati all’universo dei Pokémon. Nelle isole più a sud vediamo raffigurato Mew, mentre nelle zone più a nord il protagonista è Geodude. Ma, come stavamo dicendo, la novità di questo mese è un’altra.

cassetta postale pokémon giappone

Infatti, a partire dal 23 marzo a Takamatsu, capoluogo della prefettura di Kagawa, sono state inaugurate queste nuove cassette delle lettere. Il governo della prefettura ha incaricato Slowpoke di occuparsi del sistema postale. Il Pokémon, già ambasciatore locale, compare sulla cima delle cassette e perfino sul timbro dell’ufficio postale.

Il nuovo timbro a inchiostro dell’ufficio postale.

Il design è a dir poco singolare. Troviamo una statua del piccolo Pokémon di tipo Psico che sormonta la cassetta, che presenta i colori di una pokéball. Ai lati si possono vedere in due illustrazioni le forme evolute di Slowpoke, Slowbro e Slowking.

cassetta postale pokémon giappone

Perché Slowpoke?

Ma perché hanno scelto proprio Slowpoke? È presto detto. Come molti sanno, i giapponesi amano i giochi di parole. Nella versione originale del gioco e dell’anime, il nome di Slowpoke è in realtà Yadon. La parola è molto simile a “udon“, una varietà di noodles per cui la prefettura di Kagawa è famosa. Si dice infatti che gli udon di Kagawa siano i più buoni di tutto il Giappone, al punto che nelle pubblicità per i turisti la zona viene indicata come “Prefettura Udon“.

Tornando alla cassetta, infatti, la statuetta di Slowpoke sembra immersa negli udon. Una ciotola di questi noodles è anche disegnata sulla parte frontale, insieme a una riproduzione del ponte Seto Ohashi. Il ponte collega l’isola di Shikoku (di cui Kagawa fa parte) all’isola principale del Giappone, Honshu. Sul retro della cassetta vediamo Shellder che cerca di dare un morso alla coda di Slowpoke.

cassetta postale pokémon giappone

L’altra novità, il furgoncino delle lettere

La cassetta postale è ufficiale e assolutamente funzionante. Chiunque può imbucare la propria lettera, che verrà consegnata dal nuovo furgoncino, sempre a tema.

    Si tratta di un grande onore per una specie di Pokémon che spesso passa in secondo piano. La prefettura di Kagawa però adora Slowpoke, che è stato anche ospite alla cerimonia di inaugurazione, presenziata dai rappresentanti del sistema postale. Per l’occasione la star dell’iniziativa ha indossato un elegantissimo cravattino.

      Diversamente da molte altre installazioni o iniziative ispirate ad anime o videogames, la cassetta di Slowpoke è permanente, il che significa che non c’è fretta se volete andare a vederla dal vivo. Vale la pena di farci un salto durante un viaggio in Giappone, non trovate?

      Beatrice Penna

      La principale informazione che riesco a fornire su di me è che non so scrivere le bio. Se avete bisogno di me, mi trovate sotto una coperta a guardare anime. Se faccio capolino da sotto la coperta, è perché mi serve un po' di luce per leggere un manga.

      Ti potrebbero interessare anche:

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Back to top button