Cinema e Serie TVFeatured

È morto Carl Reiner: addio al maestro della commedia americana

Il decesso è avvenuto nella sua casa di Beverly Hills per cause naturali

Carl Reiner, attore comico, sceneggiatore, produttore televisivo, regista, commediografo e scrittore originario del Bronx a New York, è morto all’età di 98 anni. Il decesso è avvenuto nella sua casa di Beverly Hills per cause naturali. Carl Reiner, padre dell’attore Rob Reiner, era nato il 20 marzo 1922 e ottenne un record grazie ai nove Emmy vinti in circa 70 anni di carriera. «The Dick Van Dyke Show» è il suo maggior successo. Parliamo della sitcom composta da 158 episodi trasmessi nel corso di cinque stagioni dal 1961 al 1966. La serie è focalizzata sulle vicende di Rob Petrie, sceneggiatore di uno show televisivo prodotto a Manhattan. Reiner è stato sposato con Estelle Lebold Reiner, cantante e attrice che ha recitato anche con Meg Ryan in Harry, ti presento Sally… (1989).

La grande amicizia con Mel Brooks

Negli anni Sessanta Carl Reiner strinse una grande amicizia con Mel Brooks. I due insieme parteciparono a diversi programmi televisivi, esibendosi in vari sketch tra cui uno diventato molto celebre in cui Reiner intervistava Brooks che interpretava un uomo di 2mila anni. Reiner credeva nel contagio della risata anche quando era egli stesso ad essere preso in giro. “Far ridere le persone con te mentre ridi di te stesso – sosteneva – è una cosa buona da fare. Puoi essere lo scemo della situazione, ma sei lo scemo responsabile”.

Riguardo la carriera di regista il suo primo film di successo fu Bentornato Dio!, del 1977, con protagonisti il cantante John Denver e George Burns, quest’ultimo nel ruolo di Dio. Tra gli altri suoi film si ricordano Lo straccione, Il mistero del cadavere scomparso, Ho perso la testa per un cervello e Ho sposato un fantasma, tutti con protagonista Steve Martin. Negli ultimi anni recitò in Ocean’s Eleven, Ocean’s Twelve e Ocean’s Thirteen, diretti da Steven Soderbergh, interpretando il ruolo di Saul Bloom.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button