Cinema e Serie TVFilmNews

Cosa ci dice Black Widow sul futuro dell’universo Marvel?

Il nuovo film dedicato a Natasha Romanoff apre ufficialmente la Fase 4, con almeno tre importanti spunti

Black Widow è arrivato al cinema, mostrandoci le avventure in stile James Bond di Natasha Romanoff, la prima Avengers donna che finalmente ha un film tutto suo. Un lungometraggio che inaugura ufficialmente la Fase 4 del MCU al cinema, con più di un anno di ritardo rispetto alla scaletta. Un film che ha voluto celebrare uno degli Avengers originali ma che guarda anche al futuro. Ci sono un paio di scene che fanno pensare un possibile indirizzo per il resto del mondo Marvel. Vogliamo quindi ipotizzare qualche teoria sul futuro MCU dopo aver visto Black Widow: dopotutto, le scene dopo i titoli di coda sono lì proprio per quello.

SPOILER ALERT: non continuate se non avete visto Black Widow (fino a dopo i titoli di coda) e le serie Marvel su Disney+

Teorie sul futuro del MCU dopo Black Widow

Anche se abbiamo già avuto modo di vedere le prime serie TV di questa nuova fase dell’Universo Cinematografico Marvel, Black Widow sarebbe dovuto essere il capostipite di questa nuova Fase 4 appena iniziata. Quindi Marvel ha voluto gettare le fondamenta per un nuovo inizio e al tempo stesso dare un addio (o un arrivederci?) alla Natasha Romanoff di Scarlett Johansson.

In particolare, la scena dopo i titoli di coda offre due spunti che Marvel sembra intenzionata a seguire. E che potrebbero avere il loro impatto sul MCU nel prossimo futuro.

La Contessa Valentina e i Thunderbolt (o i Dark Avengers?)

Che abbiate visto Black Widow al cinema oppure a casa su Disney+ con Accesso VIP, siamo certi che abbiate aspettato fino alla fine dei titoli di coda prima di andarvene. E avete fatto bene. Se tutta la storia ha luogo appena dopo gli eventi di Captain America: Civil War, dopo i titoli di coda ci troviamo in pari con l’MCU. Yelena cammina verso una tomba semplice che celebra la vita di Natasha Romanoff, sua “sorella” e Avengers. Ma quando fa il fischio che si scambiavano da bambine, alle sue spalle qualcuno risponde soffiandosi il naso rumorosamente.

black_widow_after_credits_contessa val thunderbolts-min

È Julia Louis-Dreyfus e dal suo ciuffo viola dovreste aver colto che non sta più interpretando Selina Meyer di Veep (Gary non le permetterebbe un look tanto avventato). Yelena la conosce: è la Contessa Valentina Allegra de la Fontaine, per gli amici Val (quindi nessuno può chiamarla Val).

Questo sarebbe dovuto essere il debutto nell’Universo Cinematografico Marvel per Louis-Dreyfus, che dai tempi di Seinfeld è la regina della comicità made in USA. Ma noi fan l’abbiamo già vista in The Falcon and The Winter Soldier. Nella serie, aiuta a trasformare John Walker da Capitan America in US Agent. Nel film, sembra invece aver già reclutato Yelena, la nuova spia russa trasformata eroina dei cinecomics.

Nei fumetti, Val è una nobildonna romana che diventa agente dello S.H.I.E.L.D., lavorando a stretto contatto con Nick Fury (e avendo con lui una turbolenta storia d’amore). Nella sua carriera fumettistica ha anche assunto il titolo di Madame Hydra, facendo il doppio, triplo e quadruplo agente. Un personaggio con il tradimento nel sangue, sempre due passi avanti a tutti e senza scrupoli quando vuole raggiungere il proprio scopo.

falcon_winter_julia_louis_dreyfus_episode_5-min

Il personaggio perfetto per formare un gruppo di anti-eroi problematici e spietati: i Thunderbolts oppure i Dark Avengers. US Agent e Yelena non hanno mai fatto parte della formazione di questi gruppi. Ma sappiamo che l’MCU si ispira ai fumetti piuttosto che copiarne le trame. Quindi non sappiamo il nome di questa nuova organizzazione per certo (anche se Thunderbolts è il più quotato online). Sappiamo solo che Val sta reclutando eroi dalla morale dubbia e pericolosa. E li sta mandando in missione.

Il futuro del MCU dopo Black Widow: Yelena contro Hawkeye

La Contessa Valentina dimostra la stessa spigliatezza vista con US Agent nel trattare i suoi sottoposti. Ma anche la stessa abilità nel manipolarne le intenzioni. Infatti mostra a Yelena il suo nuovo obiettivo: Clint Burton, l’Occhio di Falco. Per convincere l’ex-spia russa a colpire il cecchino con arco e frecce più noto del MCU, ha solo bisogno di “piegare” un po’ la trama di Avengers: Infinity War.

Val dà a Yelena la possibilità di “eliminare l’uomo che ha ucciso tua sorella. E lo fa proprio sopra la tomba di Vedova Nera. Sebbene noi fan abbiamo visto chiaramente come Natasha e Clint, amici da sempre, hanno lottato aspramente perché non voleva che l’altro si sacrificasse, il resto del mondo Marvel non lo sa per certo. Su Vormir c’erano solo loro due e Teschio Rosso. Quindi è comprensibile che Yelena pensi che Clint sia responsabile per la morte di Natasha.

Anche Red Guardian secondo David Harbour potrebbe volere vendetta su Hawkeye per la morte di Natasha. Insomma: i russi potrebbero essere i nemici principali della prossima serie su Occhio di Falco. Anche se finora è confermata solo la presenza di Florence Pugh nella serie. Che avremmo già guardato anche solo per l’introduzione di Kate Bishop ed Echo. Ma che a questo punto diventa ancora più interessante.

black widow recensione vedova nera Florence Pugh
Photo courtesy of Marvel Studios. ©Marvel Studios 2021. All Rights Reserved.

Potrebbe arrivare un secondo capitolo sulle Black Widows?

Se la miccia innescata dalla Contessa Valentina potrebbe scoppiare a breve, ci sono altre prospettive future che la visione di Black Widow ci ha suggerito. La più suggestiva di tutte nasce dall’aver visto quella marea di puntini rossi sul planisfero, tutte agenti controllate chimicamente da Dreykov. Che Yelena promette di liberare insieme alle altre Vedove Nere addestrate nella Stanza Rossa. Una storia che sarebbe interessante seguire.

Potrebbe diventare una serie in stile Alias/Chuck. Ma soprattutto sarebbe interessante capire cosa farebbero queste spie dopo essere liberate dall’influenza del terribile russo. Proprio perché sono potenzialmente un network di spie forti solo un po’ di meno rispetto alla prima Avenger donna.

E non dimentichiamoci che fra queste spie liberate c’è anche Taskmaster, che potrebbe fornire moltissimi spunti narrativi. Non sappiamo se Marvel abbia intenzione di seguire questa trama. Ma ci piacerebbe vedere una serie di emancipazione dal controllo chimico della Stanza Rossa, che riesce anche ad essere un tripudio di azione spettacolare. Facendo come James Cameron con Aliens, basta aggiungere una “s” in fondo al titolo del film e puntare tutto sullo spettacolo esplosivo che tutte queste spie potrebbero regalarci.

black-widow futuro mcu red room-min

Altri spunti per il futuro del MCU dopo Black Widow (aka le teorie più azzardate)

Se sulle prime due opzioni siamo certi che Marvel voglia investire e la terza ci sembra una possibilità che potrebbe essere sul tavolo di Kevin Feige, ci sono altre teorie basate su poco e che non promettono di andare da nessuna parte. Ma pensiamo che metà del fascino del MCU sia nel fare teorie strampalate. Non ci scommetteremmo neanche un rublo con Red Guardian ma sono divertenti:

  • Uno spin-off con Ursa Major, citato come easter egg mentre Red Guardian fa a braccio di ferro in prigione. Un mutante che si può trasformare in orso. E che sarebbe un ottimo collegamento con gli X-Men.
  • Nella serie Red Guardian sembra convinto di aver davvero combattuto con Capitan America, anche se Steve Rogers all’epoca era ancora congelato. Un complotto governativo? Un Avenger che non abbiamo ancora conosciuto? Multiverso e salti temporali in stile Loki? O forse era uno dei Supersoldati segreti come Isaiah Bradley? In ogni caso vogliamo vederlo.
  • Una versione russa degli Avengers guidata da Red Guardian. Anche se sappiamo già che a tirare davvero le trame ci sarebbe Melina Vostokoff, il personaggio di Rachel Weisz che nei fumetti prende il nome di Iron Maiden.
  • Una serie dedicata a Rick Mason, il personaggio di O-T Fabgenie che nei fumetti ha il ruolo di Agent. Anche se questa sembra improbabile, pensiamo che possa ricomparire nel franchise. Magari proprio in Hawkeye.
  • Un film in cui Melina è sotto-copertura come egittologa a Il Cairo e con un avventuriero va a fermare la risurrezione di una Mummia. Proponiamo Brendan Fraser per il cast e non siamo aperti a suggerimenti.

Con l’eccezione dell’ultima (che è già un perfetto film dal 1999), tutte queste idee dubitiamo possano arrivare al cinema o in streaming su Disney+. Ma con Black Widow Marvel ha già tracciato molte possibili strade da percorrere per questa Fase 4 del MCU. Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti e su Facebook.

Bestseller No. 1
POP! Marvel: Black Widow – Black Widow (White Suit)
  • Un'iconica statuina funko pop vinyl della serie Black Widow
  • Black Widow (White Suit) e' alto 9cm ed inserita all'interno di una scatola trarente da collezione
  • Scopri tutte le altre statuine Black Widow di funko e collezionale tutte
  • Funko pop è il giocattolo dell'anno 2018

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, Nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button