Cinema e Serie TVNews

Bam Margera denuncia gli ex-compagni Jackass

Diversi mesi fa, al regista dei Jackass Jeff Tremaine, è stato concesso un ordine restrittivo temporaneo contro l'attore

Bam Margera ha intentato una causa contro la Paramount, Spike Jonze e Johnny Knoxville, sostenendo di essere stato ingiustamente licenziato da Jackass Forever, quarto film della saga.

Tutto parte quindi dal licenziamento di Margera dal progetto avvenuto la scorsa estate. L’attore, pilastro di tutte le precedenti serie televisive e film di Jackass, afferma di essere stato costretto a firmare un “Accordo sul benessere” per partecipare a Jackass Forever. Secondo la difesa “per mesi, Margera è obbligato a completare test antidroga giornalieri, più volte al giorno”. Inoltre questi test erano: “Sia programmati che non programmati, le cui richieste potevano arrivare a qualsiasi ora del giorno o della notte. Margera è sottoposto a innumerevoli test con etilometro e analisi delle urine, ai quali si è sottoposto e superato ripetutamente per diversi mesi senza obiezioni o incidenti”.

Cosa afferma la difesa di Bam Margera

Bam Margera viene però licenziato dal progetto. “Dopo uno dei numerosi test antidroga Margera è costretto a dimostrare che stava prendendo la prescrizione Adderall”. Si tratta di un farmaco prescritto da un medico per anni per curare l’attenzione da disturbo da deficit. La causa sostiene anche che i creatori di Jackass Forever “avevano intenzione di impiegare Margera abbastanza a lungo da sviluppare idee per contenuti, acrobazie e scherzi presenti nel film”. Ma: “Per poi licenziarlo una volta ricevute quelle idee e rifiutarsi di pagargli qualsiasi cosa per il suo lavoro.”

Lo sfogo di Bam Margera

Sono incazzato, arrabbiato, ferito e distrutto che Johnny, Jeff, Spike (Jonze), gli studios ed i produttori abbiano escluso la mia creatività e le mie acrobazie per realizzare questo film, licenziandomi senza giustificazione e rifiutandosi di pagare il mio lavoro“, ha dichiarato Margera tramite una nota. Per poi aggiungere: “Ho creato questo franchise prima ancora che qualcuno di questi ragazzi fosse coinvolto. La mia causa non riguarda solo il risarcimento. Si tratta di trattare le persone con problemi di salute mentale e dipendenza in modo onesto e non approfittare delle loro disabilità per fregarle“. Per Margera c’è stata una sorta di discriminazione nei suoi confronti.

Questo è l’ultimo capitolo di una brutta situazione partita dall’allontanamento di Margera da Jackass Forever. Situazione diventata pubblica lo scorso febbraio. L’attore ha pubblicato video arrabbiati sul suo licenziamento sui social media e ha invitato i suoi fan a boicottare il film. Diversi mesi fa, al regista di Jackass Jeff Tremaine è concesso un ordine restrittivo temporaneo contro Margera. Il regista ha sostenuto che quest’ultimo aveva inviato minacce di morte alla sua famiglia.

Jackass - Volume 1-3 Box Set
  • Acuna, Jason "Wee-Man", Dicamillo, Brandon, Dunn, Ryan (Actors)
Source
screencrusch

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button