Lifestyle

Avventura a trazione canina

Il nuovo viaggio di Nerd Senza Frontiere è stato finalmente svelato e vi condurrà nelle gelide terre della Norvegia alla ricerca dell'aurora boreale. 
Il freddo e la neve non saranno però i vostri unici compagni d'avventura dato che per una mattina potrete guidare una muta di cani in un emozionante safari sulla neve trasformandovi in provetti musher, timonieri di una slitta trainata da Alaskan Husky.
Lo Sleddog, nato dalla combinazione dei termini sled, slitta, e dog, cane, era l'unico metodo per spostarsi durante i viaggi nel grande nord prima dell'avvento dei mezzi a motore: Inuit, cercatori d'oro ma anche corrieri e persone comuni si affidavano ai propri cani per raggiungere mete impensabili senza l'ausilio della trazione animale. 
Oggi lo Sleddog è ancora impiegato per gli spostamenti fra diverse località, sebbene sia praticato principalmente come sport dove Alaskan Husky, Siberian Husky, Malamut o Samoiedo sono i veri protagonisti. 
Fra le varie competizioni che si disputano in giro per il globo, la Iditarod Sled Dog Race è indubbiamente la più estrema e affascinante: una corsa che s'ispira all'eroica staffetta che nel 1925 trasportò da Anchorage a Nome, in Alaska, il vaccino necessario a curare un'epidemia di difterite. Tutt'oggi la corsa è considerata la più dura al mondo sia per la lunghezza del percorso, circa 1868 chilometri percorsi in circa dieci giorni, sia per le rigide condizioni meteo che uomini e cani devono affrontare. Un tragitto che mette a durissima prova ogni partecipante e durante il quale non sempre i cani riescono a raggiungere il traguardo ma sono costretti a fermarsi presso i punti di sosta lungo il percorso.
Non temete: non vi sottoporremo a prove estreme come la Iditarod e i suoi mille pericoli, dal momento che lo Sleddog è uno sport semplice e intuitivo, un'attività che in meno di un'ora può essere appresa anche dai bambini. Tramite semplici segnali, il musher direziona l'avanzata della sua muta: "hike" per partire e "whoa" per fermarsi sono le informazioni base che servono per iniziare la vostra escursione. A questi si aggiungono "gee" e "haw" per spostarsi rispettivamente a destra o sinistra, con relativo sbilanciamento del peso del musher, molto simile a quando si va in bicicletta. Se vorrete far rallentare i cani basterà far forza su un tappetino posto sotto la slitta, mentre un'"ancora" sarà il vostro freno di sicurezza una volta fermata la slitta.
 
La magia di questa esperienza risiede nel contatto diretto con i cani, vera e propria forza trainante, ma anche compagni di viaggio ai quali affidarsi completamente senza alcun timore. 
Per loro, i protagonisti dell'escursione, tutto sembrerà come un gioco, un divertimento. 
Correre liberi nelle lande innevate assaporando la gelida aria nordica li farà sentire vivi e completamente immersi nella natura, sensazioni che anche i loro musher potranno assaporare. 
L'emozione di sfrecciare leggeri su una slitta all'apparenza instabile, ma in realtà robusta e resistente, non è nulla in confronto al sentirsi in piena sintonia con i propri cani, sebbene li si conosca da poche ore: imparerete i loro nomi, li saprete distinguere e, dopo i primi metri, capirete il carattere di ognuno di loro, e potrete instaurare un rapporto di fiducia e piena collaborazione. 
Se il solo sentir parlare di Husky, slitte e il desiderio d'intraprendere con loro un'escursione selvaggia vi hanno sempre incuriosito, oltre a partecipare alla nostra avventura, potrete far pratica presso le tantissime scuole Sleddog sparse su tutto l'arco alpino. 
Un viaggio unico, Nerd Senza Frontiere: Nerd al Nord, che rimarrà indelebile nella mente di tutti i partecipanti anche grazie allo Sleddog e alle sue emozioni vere, profonde e al completo contatto fra uomo e natura.  

Mattia De Poi

Anche conosciuto come Il Nini, Mattia è il lato gioioso di Orgoglio Nerd. Biondo e curioso, è appassionato di ogni genere fumettistico, Gunpla e avventure. Portatelo in viaggio, all'organizzazione ci penserà lui.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button