AttualitàCultura e Società

Aurora Leone cacciata dalla Partita del Cuore, discriminata perché donna

Il direttore generale della Nazionale Italiana Cantanti Gianluca Pecchini non ha lasciato si sedesse al tavolo con gli altri giocatori

Alla vigilia della Partita del Cuore, un atto di maschilismo suscita scandalo: il direttore generale della Nazionale Cantanti Gianluca Pecchini caccia dall’evento Aurora Leone dei The Jackal. Il motivo? Il suo essere donna. Alla cena di ieri sera il dirigente le avrebbe detto: “Ti devi alzare perché le donne non possono stare al tavolo delle squadre”. Ma la comica era stata regolarmente convocata.

Aurora Leone cacciata dalla Partita del Cuore perché donna

Questa sera 25 maggio la Partita del Cuore arriva su Mediaset, con una sfida tra la Nazionale Cantanti e i Campioni per la Ricerca. Tra i convocati per i Campioni per la Ricerca, ci sono anche due membri del gruppo comico The Jackal: Ciro Priello e Aurora Leone. Il due viaggia per 800 chilometri per arrivare a Torino per la partita che si gioca all’Allianz Stadium. Ieri sera, alla vigilia, si trova a mangiare con tutti gli altri giocatori amatoriali.

Il direttore generale Gianluca Pecchini si avvicina al tavolo dove sono seduti i due, quello della Nazionale Cantanti. Invita quindi Aurora Leone a sedersi a un tavolo diverso. All’inizio Ciro e Aurora pensano sia perché dovrebbero essere al tavolo con i Campioni per la Ricerca, ma non è così. Ciro può restare, Aurora deve spostarsi a un tavolo composto da solo donne. Lei spiega di essere stata convocata, ma il direttore generale è categorico: “Ti devi alzare di qui”.

aurora-leone-partita-del-cuore-donna-min
Aurora Leone ha raccontato la vicenda nelle storie di Instagram

Il dirigente insiste, dice “Non farmi spiegare perché non puoi stare seduta qui, tu non puoi e basta”. Quando la comica ribadisce di essere lì perché convocata, tanto che ha dato le misure per il completino di gioco, un altro dirigente risponde: “Ma tu il completino te le puoi mettere pure in tribuna, che c’entra. Da quando in qua le donne giocano?“. Alle proteste di Ciro e Aurora, la replica è glaciale: “Queste sono le nostre regole e se non le volete rispettare dovete uscire da qua”.

I due comici sono quindi stati cacciati dall’albergo.

Le scuse di Ramazzotti e altri membri

Dopo l’evento, Aurora Leone ha ricevuto le scuse di Andro dei Negramaro, del Social Media Manager della Nazionale Cantanti Stefano Fisico e anche di Andrea Bettarelli a nome della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, per cui Aurora avrebbe dovuto giocare. Anche Eros Ramazzotti ha fornito le sue scuse su Instagram. Nel post invita i due membri dei Jackal a parlare della situazione, dicendo che due “membri dello staff” (quando invece sono due dirigenti al massimo livello) ha avuto un “comportamento incauto”. Una minimizzazione che molti utenti hanno fatto notare nei commenti al post.

Sembra evidente che per un evento del genere ci sia bisogno di andare oltre a delle semplici scuse su Instagram. Aurora Leone ha concluso dicendo che “Vorrei solo che quanto successo non metta in cattiva luce l’importanza della ricerca sul Cancro e di quanto fa la Fondazione“. 

Bestseller No. 1
The Jackal
  • Amazon Prime Video (Video on Demand)
  • Bruce Willis, Richard Gere, Sidney Poitier (Actors)
  • Michael Caton-Jones (Director) - Chuck Pfarrer (Writer) - James Jacks (Producer)
Source
TV Fanpage

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button