Intrattenimento

Amethyst: Princess of Gemworld e DC Nation

Vi abbiamo già parlato di DC Nation e delle sue serie TV d’animazione, questa volta vogliamo introdurvi uno dei corti d’animazione che sono stati mandati in onda nell’ambito di questo interessante progetto. Ma prima, cos’è DC Nation? 
Si tratta di una specie di “canale dentro un canale”, ovvero di alcune serie TV e corti mandati in onda su Cartoon Network il sabato mattina, basati sui comics DC e prodotti da Warner Bros Animation. DC Nation è andato in onda per la prima volta a marzo 2012, da quel momento svariate serie TV vi si sono susseguite: Young Justice e Green Lantern: The Animated Series sono state le prime, seguite da Teen Titans Go! e Beware the Batman (di cui parliamo qui) . Ad affiancare questi TV show è stato creato, sempre a marzo 2012, “DC Nation Shorts”, una raccolta di corti d’animazione, prodotti sempre da Warner Bros Animation, divisi in oltre 25 piccole serie, fra cui: New Teen Titans, che è poi diventato la serie Teen Titans Go!, Super Best Friends Forever, che mostra la super amicizia delle eroine DC, DC's World's Funnest, corti in cui i più famosi supereroi DC scherzano sui loro superpoteri, Doom Patrol, Animal Man, Doctor Fate,  Plastic Man, Riddler, Wonder Woman e Amethyst, Princess of Gemworld. Questi ultimi sono tutti dedicati al singolo rispettivo supereroe DC, ed è proprio dell’ultimo di questi che vogliamo parlare, Amethyst, Princess of Gemworld.
I primi comics in cui appare Amethyst: Princess of Gemworld risalgono agli anni ’80, raccontano la storia di Amy Winston, una teenager che scopre di essere in realtà l’orfana principessa del magico mondo di Gemworld. I genitori di Amethyst sono stati uccisi tredici anni prima dal malvagio Dark Opal, Capo della Casa degli Opal, in conflitto con la Casa degli Amethyst, quella regnante di diritto all’epoca. Dopo averli assassinati, Dark Opal aveva preso il contollo di Gemworld, instaurando un regime di terrore, mentre Amethyst era stata portata in salvo sul pianeta Terra da Citrina, una strega amica di famiglia, per essere cresciuta in un ambiente protetto dai coniugi Winston, come una ragazzina qualunque. Tuttavia gli alleati di Dark Opal sono riusciti a scoprire il nascondiglio di Amy e a riportarla su Gemworld, dove ha appreso le sue vere origini e scoperto i poteri magici che i genitori, i più potenti maghi di Gemworld, le hanno trasmesso. Nella serie di corti targata DC Nation, composta da sette episodi chiamati “livelli”, della durata di poco più di un minuto, Amy raggiunge Gemworld tramite un videogioco a cui sta giocando nella sua stanza. La strega Citrina le appare sullo schermo dicendole che è necessaria la sua presenza a Gemworld e Amethyst viene catapultata nel magico mondo di cui è principessa tramite una sorta di portale, all’uscita del quale incontra il suo compagno di avventure, un bianco unicorno alato. Insieme partono per un’avventura dove incontreranno molti amici e altrettante difficoltà, e che li porterà, alla fine, ad affrontare il malvagio Dark Opal e decidere il futuro di Gemworld. Amethyst diventerà la regnante del magico mondo di Gemworld come i suoi genitori prima di lei, o deciderà di tornare alla sua noiosa vita da ragazzina qualunque e dirà addio a tutti i suoi nuovi amici?
È un peccato che questa mini-serie di corti duri complessivamente soltanto meno di dieci minuti, sarebbe un interessante spunto per una serie, speriamo che DC Nation colga l’occasione, come ha fatto con Teen Titans. Questa e altre delle serie e corti di DC Nation sono stati un ottimo modo per far conoscere al grande pubblico una fetta meno nota del mondo dei DC Comics. Naturalmente Batman, Superman e compagni sono il fulcro delle trasmissioni, in quanto sono i più famosi e amati dai fan, tuttavia è sempre bello avere una finestra in chiave moderna su tutti quei supereroi DC di cui si sente parlare ben poco e che è sempre interessante scoprire o, per i fan di vecchia data, riscoprire. Se siete curiosi, qui accanto potete trovare il primo "livello" di Amethyst, Princess of Gemworld!

Giada Rossi

Laureata in Astronomia, aspirante Astrofisica. Curiosa di natura. Scrivo soprattutto di scienza, ma preferisco parlare di cani buffi.

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

  1. I disegni sono magnifici! E la storia è molto carina, devo dire che l’unica pecca è la durata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button