Intrattenimento

A Blind Legend: un videogioco per non vedenti

Possiamo tranquillamente affermare che negli ultimi anni i videogiochi sono usciti dal loro stato di oggetto di nicchia per pochi appassionati, diventando un fenomeno di massa che ogni anno smuove milioni di appassionati, con produzioni che non hanno nulla da invidiare a quelle dei grandi kolossal hollywoodiani. Nel bene e nel male dunque, i videogiochi sono usati ormai da una vasta gamma di pubblico, ma ancora poco si parla di giochi dedicati ad alcune categorie di persone per cui la normale fruizione non sarebbe possibile. La casa di sviluppo francese Dowino ha creato un interessante progetto, un videogioco per non vedenti chiamato A Blind Legend, interamente basato sui suoni. Questo gioco è nato  grazie a una campagna di crowfunding sul sito europeo Ulule che ha raccolto oltre 40.000 euro, e verrà sviluppato per tutti i dispositivi mobile sia Ios che Android. L’uscita è prevista per gli inizi del 2015.

A Blind Legend è la storia di un cavaliere, Edward Blake, sconfitto dal terribile Thork, signore di High Castle Island,  gli occhi gli vengono cavati da quest’ultimo e inoltre lo spietato nemico rapisce anche la moglie del cavaliere caduto. In un mondo ormai senza luce Blake, dovrà farsi strada guidato dalla voce della figlia Louise,  basandosi solo sul suo udito, pronto a vendicarsi di Thork e dei suoi soldati. Gli sviluppatori tendono a precisare che non si tratta di una storia fantasy, quindi niente draghi e mostri, ma ci si concentrerà sul rendere al meglio possibile gli ambienti sonori.
Ma come sarà strutturato il gameplay di questo interessante gioco? Per rendere al meglio un mondo totalmente sonoro verrà utilizzata una tecnologia di suoni binaurali, un metodo di registrazione tridimensionale pensato specificatamente per l’utilizzo in cuffia, che  rende nel modo migliore possibile la direzione del suono dando un’esperienza il più realistica possibile per l’ascoltatore. I comandi saranno semplici e tutti basati sul touch screen, col semplice passaggio del dito in determinate direzioni si potrà camminare o usare la spada per attaccare i nemici o parare i colpi avversari. Il punto focale del gioco sarà la concentrazione nell’ascoltare ogni singolo suono così da ricreare mentalmente un ambiente tridimensionale il più realistico possibile.

L’idea per questo progetto è nata dopo essersi resi conto della scarsità di titoli videoludici dedicati ai non vedenti, se paragonata con l’offerta di contenuti cinematografici e televisivi. Gli sviluppatori di Dowino hanno dichiarato di voler offrire un vero videogioco anche per questo tipo di utenza, con una storia profonda e ricca di particolari e un gameplay divertente e intuitivo.
Il gioco sarà gratuito, avremo 5 vite a disposizione, una volta esaurite si dovrà aspettare 20 minuti per rientrare in gioco o altrimenti si potrà acquistarne delle altre per ricominciare a giocare subito.
Indubbiamente A Blind Legend è un progetto molto interessante, che oltre ad offrire uno dei primi videogiochi sviluppati appositamente per un utenza non vedente, amplia gli orizzonti del videogame verso percorsi ancora poco esplorati. Siamo sicuri che questo gioco potrà essere un’esperienza interessante  anche per il resto degli appassionati di videogames, che potranno provare un prodotto originale, e chissà che in futuro qualche idea non venga ripresa e ampliata in nuovi ed entusiasmanti progetti videoludici.
Voi cosa ne pensate?

Silvio Mazzitelli

Di stirpe vichinga, sono conosciuto soprattutto con il soprannome “Shiruz”, tanto che quasi dimentico il mio vero nome. Videogiocatore incallito sin dall’alba dei tempi, adoro il mondo videoludico perché dopo tanto tempo riesce sempre a sorprendermi come la prima volta. Scrivo ormai da diversi anni di questa mia passione per poterla condividere con tutti. Sono uno dei fondatori di Orgoglio Nerd e sono anche appassionato di tutto ciò che riguarda la cultura giapponese e la mitologia (in particolare quella nordica).

Ti potrebbero interessare anche:

Un commento

  1. Che me lo giocherò anche se sono vedente.
    Queste cose mi piacciono troppo, aspettavo da tempo giochi simili. Ne conoscete altri? Magari GDR puri con scelte da fare a microfono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button