News

5 Film dimenticati a tema ‘Supereroi’

Esiste una quantità X di pellicole che guardiamo e poi dimentichiamo subito dopo perché vogliamo rimuoverle, troppo brutte per essere nuovamente prese in considerazione. Poi ci sono quei film che invece abbiamo apprezzato, ci hanno divertito senza essere capolavori, e che, con il tempo, abbiamo dimenticato. Questa classifica parla di quelle pellicole, cinque opere a tema supereroi interessanti ma che, per un motivo o per l'altro, abbiamo lasciato da parte. Tra Flash Gordon e Barbarella abbiamo scelto 5+1 ricordi di un cinema un po' più ingenuo. Non ci troviamo sempre di fronte alla definizione classica di "Supereroe" ma voi, comunque, cosa aggiungerete?
{Spawn} Prodotto dallo stesso McFarlane questa pellicola del 1997 a budget medio contribuì a far conoscere un personaggio unico e interessante, è da più di una decade che si parla di un sequel o di un reboot ma tutto sembra fermo. La cosa certa è che fa parte di un passato cinematografico dove gli effetti speciali erano secondari anche se presenti e le sue battutegraffianti ce lo ricordano ancora. Vero Yoda?

{ Darkman } Sam Raimi, Liam Neeson, Danny Elfman e Bruce Campbell (in un cameo) cosa chiedere di meglio dagli anni 90? Supereroe nato per il cinema e poi espatriato: Darkman è forse il meno "dimenticato" della nostre pellicola e con due sequel e un vero nugolo di appassionati. La pelle sintetica fotosensibile che resiste solo 99 minuti al sole è ancora impressa nelle nostre menti almeno quanto la dolorosa scena dell'assalto al laboratorio. Ouch!

{ Mystery Men } Gigantesco flop al botteghino del 1999 ma che per chi sa guardare, per gli appassionati di fumetti, si rivela essere un'opera con molte frecce al suo arco. Fare satira nel mondo del supereroi è complicato ma Mystery Men ci riesce in maniera pungente, chiunque abbia un minimo di cultura nel settore potrà cogliere i rimandi, le citazioni e le battute sparse per la pellicola andando oltre l'apparente risultato finale.

{ Le avventure di Rocketeer } Joe Johnston prima di dirigere Captain America si era cimentato con un altro supereroe da seconda guerra mondiale: Rocketeer. Più simile a Stark che a Rogers per certi aspetti, il personaggio poteva fare affidamento sul suo strabiliante JetPack costruito da Howard Hughes per salvare la situazione dai Nazisti di turno. Tratto dall'acclamato fumetto di  Stevens la pellicola vanta dei nomi come quelli di Jennifer Connely e Timothy Dalton. Una piccola perla ignorata da molti.

{The Shadow} L'Uomo Ombra, bizzarro e visionario film del 1994 con Alec Baldwin e Ian McKellen tratto da uno sceneggiato radiofonico degli anni 30. Una pellicola dagli effetti speciali molto simili a quelli del Bambino d'Oro con Eddie Murphy, quelli considerati "ad alto budget" per i tempi per intenderci. Citato perfino da Nolan in Batman Begins questa pellicola nasconde un gigantesco potenziale e un carisma inaspettato, Da rivedere! 

{ I Fantastici Quattro} Ci troviamo innanzi a quella che è effettivamente la miglior rappresentazione cinematografica dei Fantastici Quattro fino ad ora, prodotto ( e diretto, diciamoci la verità) da Roger Corman questo esperimento del 1994 è da molti dimenticato per i suoi effetti caserecci e la trama inconsistente. Ma come spesso accade qui si entra in zona cult e infatti Fantasti Four di Corman è considerato una rara dimostrazione di pellicola a basso budget che punta in alto, fin oltre le stelle.

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button